Ardesia

Ardesia

La sobrietà

In questi ultimi anni l’architettura ed il design hanno attinto spesso ai colori della natura, avvalendosi di materiali e supporti scuri per impreziosire gli ambienti. Uno degli elementi più utilizzati è stato forse la nota “Pietra di Lavagna”, l’ardesia, che è entrata sempre più a far parte delle nostre case per la realizzazione di tetti, pavimentazioni, gradini.

Come per il marmo e qualsiasi materiale lapideo per la realizzazione di rivestimenti per interni e soprattutto per esterni, l’ardesia può essere trattata come una “base” decorabile; incisioni e marcature la rendono unica e imprimono nella memoria della pietra un segno indelebile. Lo scorrere del tempo non sbiadirà l’immagine o la scritta incisa che si ripresenterà ogni giorno come nuova.

L’effetto di un’incisione o marcatura laser è quello di un intaglio. La parte trattata con il laser si presenta più chiara dell’intera pietra di lavagna e può essere scalfita su qualsiasi superfice senza che l’eventuale irregolarità della pietra possa comprometterne il risultato. Il laser infatti rimuove uniformemente uno strato superficiale di ardesia anche se ondulato o irregolare. La stessa pietra trattata con un tampografo potrebbe riportare l’elemento grafico non linearmente  e soprattutto mal posto con sbavature e contorni non netti.

La nostra strumentazione è dotata di tre sorgenti laser che operano su un’ampia area di lavoro; possiamo effettuare un’incisione, una marcatura o una decorazione su ardesia fino ad un massimo di 500 mm x1500 mm divisibile in tre aree da 500 mm x 500 mm.