Il laser

Il laser

Sel.Mat. – lavorazioni laser ospita tre laser CO2 per la lavorazione su supporto fermo e in continuo.

Negli ultimi decenni, la tecnologia ha fatto passi da gigante. L’introduzione di nuove tecniche e strumentazioni, quali le apparecchiature laser, ha rivoluzionato molteplici processi non da ultimo la marcatura, l’incisione ed il taglio.

La parola “L.a.s.e.r.” è l’acronimo di Amplificazione di Luce per mezzo di Emissione Stimolata di Radiazioni (Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation), cinque lettere per definire un fascio di fotoni che, opportunamente canalizzato, riesce a tagliare, incidere, marcare qualsiasi materiale.

Visto l’enorme potenziale nei diversi settori, la ricerca ha messo a punto diversi tipi di laser a seconda degli impieghi a cui è destinato. Per esempio, il laser a vapori di rame (laser a vapori metallici) è usato nella dermatologia, mentre il laser a elio-neon è noto per le scansioni di codici a barre.

La nostra scelta è caduta sul laser a CO2 (anidride carbonica), uno dei più efficienti e potenti laser ad onda continua. Nel 2010 abbiamo assemblato un sistema costituito da tre laser abbinabili ad una bobinatrice per permettere lavorazioni sia su supporto fermo (tavolo da lavoro) che in continuo (marcatura al volo su bobina in svolgimento).

[box type=”shadow”]

A differenza della maggior parte delle macchine in uso, le nostre, invece di spostare la sorgente su due cremagliere, direzionano il raggio sul piano di lavoro attraverso un’ottica di lenti e specchi: ne consegue una velocità nettamente superiore.

[/box]

Ciascun laser è in grado di lavorare su una superficie di 500 mm X 500 mm e può operare in modalità indipendente o in simultanea con gli altri. Questo ci permette di eseguire tagli, forature, marcature, incisioni e decorazioni su bobine di altezza massima di 1500 mm.

Rispetto alle tradizionali tecniche di incisione, taglio e marcatura, il laser ha reso possibile una perfetta riproducibilità del disegno e del taglio, eliminando ogni problema connesso a punzoni, pantografi, irregolarità del supporto… La lavorazione avviene infatti senza contatto e lascia un segno indelebile, che non scolora alla luce.

In ultimo, ma non per questo meno importante, il laser permette di programmare anticipatamente o in corso d’opera disegni, scritte e tagli diversi in qualsiasi momento. Questa importante flessibilità rende possibile lavorazioni molto veloci e su lotti anche minimi a costi contenuti.